La Magia della Simulazione Bianco e Nero Infrared

Simulazione Bianco e nero Infrared, la fotografia ha sempre avuto la capacità di mostrare una realtà alterata, di catturare la luce in modi che l’occhio umano non può percepire. Una delle tecniche più affascinanti in questo ambito è la fotografia a infrarossi, la quale permette di catturare la luce oltre lo spettro visibile.

Ciò che rende questo tipo di fotografia così speciale è la sua capacità di mostrare il mondo in una luce completamente nuova, trasformando paesaggi familiari in scenari surreali e misteriosi.

vedi la ricetta

Il cuore della fotografia a infrarossi risiede nella pellicola o nel sensore utilizzato. La maggior parte delle fotocamere digitali, in realtà, ha la capacità intrinseca di percepire la luce infrarossa. Tuttavia, per evitare distorsioni nelle immagini standard, queste fotocamere sono dotate di un filtro che blocca la luce infrarossa. Per poter catturare questo spettro di luce, tale filtro deve essere rimosso, un processo né semplice né economico.

Ma per chi cerca qualcosa di ancora più versatile, c’è la fotografia a spettro completo. Questa tecnica non si limita alla luce infrarossa, ma abbraccia anche lo spettro ultravioletto e visibile.

Questa ampia gamma di luce può essere filtrata in base alle proprie necessità, consentendo al fotografo di scegliere esattamente quale parte dello spettro catturare. Sebbene la luce infrarossa possa essere filtrata, la fotografia a spettro completo offre una libertà e flessibilità senza precedenti.

Una delle caratteristiche distintive sia della fotografia a infrarossi che a spettro completo in bianco e nero è il suo profondo contrasto. Immaginate cieli scurissimi che si stagliano contro fogliame luminoso e bianco: è una vista che ti toglie il fiato.

Tra gli appassionati di questa tecnica spicca il nome di Mitch Dobrowniere. Questo talentuoso fotografo ha optato per la conversione delle sue fotocamere Canon a spettro completo, ottenendo così immagini drammaticamente monocromatiche delle tempeste, un connubio perfetto di tecnica e visione artistica.

Personalmente, ho avuto l’opportunità di sperimentare con la simulazione della pellicola a infrarossi in bianco e nero sulla mia Fujifilm. I risultati, presenti in numerose fotografie di esempio, testimoniano l’eccezionale potenziale di questa simulazione.

La capacità di trasformare scene quotidiane in immagini cariche di mistero e magia è semplicemente ineguagliabile.

In conclusione, la simulazione bianco e nero infrared rappresenta una delle frontiere più affascinanti della fotografia moderna, offrendo una prospettiva unica su un mondo che pensavamo di conoscere.

E come ogni forma d’arte, la bellezza risiede non solo nella tecnica ma anche nell’occhio di chi guarda.

Recipe Black & White Infrared Fujifilm

Impostazione ♥️Valore
Tipo FileJPEG
Dimensioni ImmagineL3:2 o L1:1
Qualità ImmagineFINE
Elaborazione + 1 EV
Iso fino a ISO 6400
Push/Pull Gamma DinamicaAuto
Priorità Gamma DOFF
Simulazione FilmAcros+R
Colore MonocromaticoOFF
Effetto GranaOFF
Dimensioni Effetto CromiaOFF
Colore Cromo FX BluOFF
Effetto Pelle LevigataOFF
Bilanciamento Bianco2750K
Spostamento Bilanciamento Bianco-5 rosso e +9 blu
Tono Alte Luci+3
Tono Ombre+4
Colore+0
Nitidezza+3
Riduzione Rumore su Alti ISO0
Chiarezza+4
Ottimizzazione Modulazione ObiettivoON
Spazio ColoreSRGB
HDROFF
Teleconverter Digitale🫶🏻
Famolostrano blog di storie
Famolostrano blog di storie

Famolostrano, un progetto semplice quando la fotografie se diventa difficile forse non hai trovato il tuo ritmo, che non è nella attrezzatura ma nella tua creatività di osservare

Articoli: 304

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *