Snap Focus Fujifilm: Impostazione e Utilizzo della Messa a Fuoco a Zona

Ciao ragazzi, sono Davide. Benvenuti in un nuovo articolo dove cerco di spiegare le potenzialità della Fujifilm.

Snap Focus Fujifilm

Forse avete sentito parlare di un metodo per una messa a fuoco rapida, ad esempio per la fotografia di strada, chiamato messa a fuoco a zona. Oggi voglio mostrarvi come impostarlo e usarlo con la vostra splendida Fujifilm X-T5. Per coloro di voi che non ne hanno mai sentito parlare, la messa a fuoco a zona è un metodo per impostare la fotocamera e l’obiettivo in modo che una specifica zona sia sempre a fuoco. Questo può essere, ad esempio, un intervallo da un metro e mezzo a cinque metri. Questo vi dà il vantaggio che un oggetto all’interno di questa zona sarà sempre a fuoco quando premete il pulsante di scatto, quindi non dovrete cambiare la messa a fuoco ogni volta. Invece, potrete usare i vostri piedi o muovere la fotocamera per fare in modo che l’oggetto sia all’interno di questa zona. Questo può essere un grande vantaggio per la fotografia di strada o in qualsiasi altra occasione in cui volete catturare rapidamente una scena. Questo metodo è più adatto per aperture piuttosto piccole come 5.6 o 8, perché quando si scatta a tutta apertura, la zona sarà più stretta e sarà più difficile mettere a fuoco l’oggetto. Questo metodo richiede un po’ di pratica, ma se riuscite a gestirlo, è davvero ottimo.


Preparazione della Fujifilm per la Messa a Fuoco a Zona

Ma prima dovremo preparare la Fujifilm per l’uso della messa a fuoco a zona. Per prima cosa, impostate la modalità di messa a fuoco su M, come manuale, utilizzando il pulsante a slitta sul lato. Successivamente, vogliamo attivare l’indicatore di messa a fuoco a zona. Per farlo, andate nel menu ImpostazioniImpostazioni schermoImpostazioni personalizzate displayEVF LCD e assicuratevi che l’indicatore distanza MF sia selezionato. Come l’ultima volta, una nota importante: la visualizzazione della scala non funziona affatto se avete la modalità indicatori grandi attivata con l’LCD o l’EVF. Disattivate questa modalità in Impostazioni schermoImpostazioni schermo, pagina 3.

Ho avuto questo problema su una fotocamera diversa, penso fosse la XT3 che mi sta filmando in questo momento, e non riuscivo a trovare l’errore per un’eternità. Ma se avete fatto tutto correttamente, ora vedrete la nuova scala nella parte inferiore dello schermo. Ora verificheremo se i metri sono l’unità di misura impostata. Se non lo sono, andiamo di nuovo in Impostazioni schermoImpostazioni schermo, e poi nella pagina 2, nell’impostazione unità scala messa a fuoco e cambiatela in m, a meno che non vogliate usare i piedi. Per me, come europeo continentale, non è accettabile.


Impostazioni Chiave per la Messa a Fuoco a Zona

La prossima impostazione è qualcosa che non c’era quando ho realizzato il mio primo video sulla messa a fuoco a zona, ma senza impostarla correttamente, tutto il resto non funzionerà bene. Andate nel menu Impostazioni AF MF e nella pagina 2 troverete una voce Scala profondità di campo. Assicuratevi che sia impostata su formato pellicola invece di pixel. La differenza tra i due è che il valore pixel è utilizzato per immagini che volete visualizzare ingrandite su schermi ad altissima risoluzione. La profondità di campo è molto più ridotta qui rispetto alle stampe, dove volete usare il valore formato pellicola. Secondo me, se è abbastanza nitido per la stampa, è abbastanza nitido anche per gli schermi. Inoltre, senza impostare questo valore su formato pellicola, la scala, secondo me, non è utilizzabile perché la zona di messa a fuoco è visualizzata davvero minuscola.


Lavorare con la Scala di Messa a Fuoco

Quindi, come lavoriamo con questa scala ora? Per prima cosa, impostate l’apertura sull’obiettivo 27 mm alla minima apertura, f2.8, per fare un test. La barra blu qui è piuttosto piccola. Se ora cambiate l’apertura a f8, vedrete che l’area blu sulla scala cambia e cresce. E se ora girate l’anello di messa a fuoco avanti e indietro, potete vedere come l’area blu si sposta e cambia. Avete indovinato, l’area blu mostra la zona di messa a fuoco in metri in cui la mia immagine sarà nitida. Con l’apertura f8 posso facilmente impostare che tutto sarà nitido in un intervallo da 2 e qualcosa metri all’infinito. Ora posso semplicemente lasciare tutto così e iniziare a scattare foto. Devo solo fare in modo che il mio oggetto sia nell’intervallo di almeno due metri e mezzo. Naturalmente, deve esserci abbastanza luce per scattare con l’apertura f8. Ho le solite possibilità per occuparmene, magari con le impostazioni ISO automatiche perché la nostra splendida X-T può gestire bene valori ISO più alti. Un’altra opzione sarebbe tempi di scatto più lenti, ma questo ha senso solo se volete catturare il motion blur o se il vostro oggetto non si sta muovendo affatto. Altrimenti, scelgo semplicemente un’apertura maggiore e devo fare in modo che il mio oggetto sia nella zona blu, naturalmente più piccola, della mia scala. Più grande è l’apertura, più difficile sarà da ottenere, ma in generale i vantaggi di questo metodo sono evidenti. Anche se l’autofocus della FUJI è piuttosto veloce, siete più veloci non aspettando e non c’è possibilità di perderlo se vi prendete cura della zona blu.


Utilizzo del Focus Back Button

Ciò che potreste non sapere come principianti è che quando siete in modalità di messa a fuoco M, avete un’opzione aggiuntiva per regolare la messa a fuoco invece di usare l’anello di messa a fuoco sull’obiettivo. Potete impostare il cosiddetto focus back button. Per fare questo, tenete premuto il pulsante display per 2 secondi per accedere rapidamente al menu di personalizzazione dei pulsanti, selezionate il pulsante AEL AFL e assegnatelo alla funzione AF on, se non è già fatto. Non sono davvero sicuro quale sia il valore predefinito qui, ma penso sia blocco esposizione e messa a fuoco. In ogni caso, ora potete mettere a fuoco con questo pulsante senza usare l’anello dell’obiettivo anche in modalità di messa a fuoco manuale. Questo significa che anche con la messa a fuoco a zona, avete un’opzione rapida per cambiare la messa a fuoco semi-automaticamente, quindi se non siete sicuri che il vostro soggetto sia nella zona e avete abbastanza tempo, potete provare a farlo con quello.


Focus Peaking: Uno Strumento Aggiuntivo

Tenete a mente che ci sono tecnologie aggiuntive utili all’interno della XT per vedere se il vostro oggetto è a fuoco, ad esempio il focus peaking. Ho attivato il mio e impostato su rosso e alto per vedere se un oggetto è all’interno della mia zona di messa a fuoco a zona. Ora andate e provate a fare qualche grande cattura con la vostra macchina fotografica marchiata Fujifilm e questo metodo appena imparato. Se avete domande sulla messa a fuoco a zona o avete problemi nell’impostarla, sentitevi liberi di scrivermi nei commenti. Di solito rispondo entro poche ore. Sono anche interessato alle vostre esperienze nell’usarlo.

Non dimenticate di mettere mi piace e di iscrivervi al mio canale, accendete le notifiche in modo da non perdere altri video. Bene, è tutto per oggi. Prendetevi cura di voi stessi, buona giornata. Ciao.

Famolostrano blog di storie
Famolostrano blog di storie

Famolostrano, un progetto semplice quando la fotografie se diventa difficile forse non hai trovato il tuo ritmo, che non è nella attrezzatura ma nella tua creatività di osservare

Articoli: 304

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *