Venerdì Santo a Villasor: Un Racconto Personale

In queste ore tarde del Venerdì Santo Villasor, mi ritrovo nuovamente immerso nei pensieri, tessendo parole per raccontare la Settimana Santa a Villasor. Solitamente, inizio narrando le prime impressioni appena giunto, ma questa volta scelgo di partire dalla gratitudine che mi avvolge.

Venerdi Santo Villasor DB DSCF1207 Migliorato NR
Venerdi Santo Villasor DB DSCF1207 Migliorato NR

Un ringraziamento speciale va alla Confraternita Madonna del Rosario di Villasor e a Eugenio con la sua famiglia Matta.

Grazie alla loro accoglienza, ho avuto l’incommensurabile fortuna di entrare in contatto con anime magnifiche, dal cuore immenso. Non è stato solo un’opportunità per immortalare con la mia fotocamera e scoprire le tradizioni di questa sacra settimana, ma mi hanno permesso di vivere in prima persona la Via Crucis.

Ho percepito l’intensa devozione che anima i fedeli di questo luogo, una sensazione profonda e commovente.

Venerdi Santo Villasor DSCF1001
Venerdi Santo Villasor DSCF1001

Mi rincresce che i miei amici fotografi abbiano optato per le più note processioni, lasciandomi solo in questa avventura. Capisco le loro scelte, eppure assicuro che, sebbene qui non si conquistino premi Nobel, vi sono storie vere da catturare. Le usanze che emergono da una devozione radicata nella terra e nelle persone di questo paese.

Nei miei scatti, ho cercato di catturare l’essenza di momenti unici:

una coppia abbracciata in attesa della processione,

Venerdi Santo Villasor DSCF1028
Venerdi Santo Villasor DSCF1028

l’uomo dal giubbotto giallo che veglia su tutto

Venerdi Santo Villasor DSCF1073

la folla che mi circonda.

Venerdi Santo Villasor DSCF1063

Non ho potuto resistere all’istinto di immortalare la Confraternita e le espressioni di chi, da casa o affacciato alla finestra, partecipa fervorosamente.

Venerdi Santo Villasor DSCF0957

….Venerdì Santo prosegue con l’arrivo a Villasor, dove mi accolse una chiesa brulicante di fedeli in preghiera.

Venerdi Santo Villasor DSCF0553
Venerdi Santo Villasor DSCF0553

La Confraternita, già posizionata con solennità, e tre bambini San Giovanni la Maddalena e Maria, partecipano attivamente alla cerimonia. La presenza di enigmatiche dei Veroni, nuove ai miei occhi ma sicuramente fonte di timore per i più piccoli negli anni passati, aggiungeva un fascino particolare.

Il silenzio, interrotto solo dai canti, annunciava la morte di Cristo in un momento di profonda commozione.

Venerdi Santo Villasor DSCF0554

Il rituale della rimozione della corona di spine e dei chiodi

Venerdi Santo Villasor DSCF0648

eseguito con meticolosa grazia, e il successivo trasporto del corpo di Cristo davanti alla statua della Madonna,

Venerdi Santo Villasor DSCF0694
Veroni

preparava tutti al culmine della processione. In questo momento, la comunità intera, unita più che mai, si avvicinava in preghiera, immortalando l’evento che ogni anno riunisce il paese per la Pasqua.

Questa è la mia testimonianza, un grazie scritto nelle stelle di quella notte sacra, dove il tempo sembrava sospendersi tra il sacro e il profano, tra il divino e l’umanamente tangibile.

San Giovanni la Maddalena e Maria
San Giovanni la Maddalena e Maria

La Settimana Santa di Villasor, un tessuto di tradizioni e momenti condivisi, rimarrà impressa nel mio cuore e nei miei scatti, narrando di fede, comunità e umanità.

Questo è il mio ringraziamento…

Le immagini pubblicate sono protette da diritti d’autore e sono liberamente scaricabili per uso personale e non commerciale. È severamente vietato il loro utilizzo commerciale senza l’autorizzazione esplicita di Davide Baraldi. Se ti garba il mio progetto e hai qualche idea per farlo diventare ancora più figo, mandami un messaggio FacebookInstagramScrivimi

Famolostrano blog di storie
Famolostrano blog di storie

Famolostrano, un progetto semplice quando la fotografie se diventa difficile forse non hai trovato il tuo ritmo, che non è nella attrezzatura ma nella tua creatività di osservare

Articoli: 300

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *